Visualizzazione post con etichetta Scarpette Magli Bimbo. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Scarpette Magli Bimbo. Mostra tutti i post

domenica 24 maggio 2015

scarpine neonato





OCCORRENTE


Lana baby
Uncinetto (n° 3)
Fiocchetto di raso
Perlina



PUNTI IMPIEGATI


Catenella = cat
Maglia bassa = mb
Maglia bassissima = mbss
Maglia alta = ma
Mezza Maglia alta = mma

 SPIEGAZIONE SUOLETTA


GIRO 1 – Avviare 16 cat;

GIRO 2 – Puntare l'uncinetto sulla 4° cat e lavorare 12 ma nelle 12 m seguenti, 5 ma nella 13 cat, proseguire sul lato opposto e lavorare 12 ma nelle 12 cat, 4 ma nella 13° cat;

GIRO 3 – (14 ma nelle 14 m seguenti, 2 ma nella m seguente, 5 ma nella m seguente, 2 ma nella m seguente), ripetere tutto per 2 volte;


GIRO 4 – 7 ma, 2 mma, 8 mb, 2 mb in ciascuna delle seguenti 3 m, 8 mb, 2 mma, 10 ma, 2 ma su ciascuna delle seguenti 3 m, 3 ma;

GIRO 5 – 43 ma, 2 ma su ciascuna delle seguenti 6 m, 3 ma;

Senza rompere il filo proseguire lavorando la parte posteriore della scarpina.
 SPIEGAZIONE PARTE POSTERIORE


GIRO 7 – 7 m bss, 23 mma, voltare;


Dal GIRO 8 al al GIRO 11 – 23 mma, voltare;

GIRO 11 – 23 mma, voltare;
GIRO 12 – 10 cat, a partire dalla 6° cat lavorare 5 m bs nelle 5 cat, 23 m bs nelle 23 mma;
Spezzare il filo.SPIEGAZIONE PARTE ANTERIORE


GIRO 7 – Con 1 m bss attaccarsi alla base della 1° mma della parte posteriore e lavorare, nella stessa m, 1 ma, (saltare 1 m, 1 ma nella seguente m), rip per 18 volte e voltare;
GIRO 8 – 19 ma, voltare;
GIRO 9 – 19 mb.
Spezzare il filo e chiudere il lavoro.

Cucire la perlina e il fiocchetto. Eseguire un'altra scarpina nello stesso modo lavorando il laccetto nel senso inverso. Infilare il nastrino tra I buchini della lavorazione.

mercoledì 10 settembre 2014

Tutorial per scarpine neonato

Occorrente:
1 gomitolo di lana 100% azzurra o del colore che preferite
2 metri circa di filo di lana bianco (o colore che preferite) per il cordino.
Ferri n° 3,5
Uncinetto n 3

(Continua a leggere il post...per vedere le spiegazioni)


Come anticipato prima queste scarpine sono di taglia zero mesi
e sono quindi lunghe alla suola, dalla punta al tallone, cm 10.
Per avere esattamente queste dimensioni
dobbiamo basarci sul campione, che è sempre bene realizzare prima di qualsiasi lavoro.

Il Campione in questo caso sarà
10cm x 10cm  = 26 mg x 34 ferri


Realizzare un campione significa lavorare un certo numero di maglie per qualche ferro
nel punto che si utilizzerà per il lavoro definitivo.
Questo ci consentirà di scoprire quante maglie occorrono e quanti ferri vanno eseguiti per ottenere
un lavoro di una determinata misura.
In genere in Italia si prende come riferimento la misura di 10 cm
e si calcolano le maglie e i ferri necessari ad ottenere un quadrato 10x10.


Ora con un metro misuriamo 10 cm 
e con due spille contrassegniamo la maglia iniziale e quella finale della misura
come ho fatto io
potete vederlo nella foto qui sopra.
Contiamo a questo punto le maglie comprese tra le due spille
(quelle con la testolina bianca)
Se preferite potete contarle anche sul ferro, magari è più semplice,
ma sempre stando bene attente a contare quelle comprese tra le spille.

La stessa operazione la dobbiamo farla nel senso della lunghezza,
misurando 10 cm e contrassegnando le maglie con due spille.
Dopodichè si contano i ferri che abbiamo eseguito per ottenere 10 cm di altezza.

Ma di come realizzare un Campione
ne parleremo in un post specifico...
Vi dico solo che, se siete brave in matematica, sarà tutto più semplice!
: - )

Adesso passiamo all'esecuzione delle scarpine


Iniziamo il lavoro dalla parte alta della scarpina
e cioè quella che arriva sulla caviglia.

Avviare 36 maglie (mg) o comunque un numero di maglie che sia divisibile per 3
Questo perchè poi dovremo dividere la lavorazione,
separando la parte centrale della scarpina dalle parti laterali.

Lavoriamo adesso 12 ferri a punto coste 1/1
cioè 1 mg a diritto e 1 mg a rovescio
stando bene attente, nei ferri successivi al primo,
a lavorare sempre le maglie così come si presentano 
cioè diritto su diritto e rovescio su rovescio.

Ora dobbiamo fare le asole attraverso le quali faremo passare il laccetto della scarpina.

Nel prossimo ferro (n°13) a diritto, lavoriamo:
1 mg a diritto, *1 gettata, 2 mg insieme a diritto* 
ripetere da * a * per tutto il ferro
terminando con 2 mg a diritto consecutive.

Il ferro successivo (n°14) lavorarlo tutto a rovescio.

Adesso dobbiamo dividere il lavoro in tre parti e proseguire solo sulla parte centrale.
Abbiamo 36 maglie, quindi ogni parte sarà costituita da 12 maglie.

Nel 15° ferro lavorare 24 maglie a diritto
poi voltare il lavoro lasciando le restanti 12 maglie in sospeso.

Nel 16° ferro, che sarà al rovescio
lavoriamo a rovescio appunto sulle 12 maglie centrali
e poi voltiamo il lavoro, lasciando in sospeso le altre 12.

A questo punto proseguiamo la lavorazione solo sulle 12 maglie centrali
che rappresentano la parte della scarpina che copre il collo del piede.


Lavoriamo 12 ferri a maglia rasata sulle 12 maglie centrali.
(dal 17° al 28° ferro)

Terminata la parte centrale
dobbiamo riprendere la lavorazione su tutta la scarpina
e quindi riprenderemo lateralmente al collo piede delle maglie
e poi ricominceremo a lavorare anche su quelle laterali lasciate in sospeso.

Cominciamo a riprendere 9 maglie dal lato sinistro del collo del piede lavorato.
Le maglie vanno riprese con l'aiuto dell'uncinetto
estraendo un asola col filo di lavorazione dall'ultima maglia di ogni ferro lavorato.
queste maglie riprese le poggiamo sul ferro a sinistra, accanto a quelle centrali già lavorate.

el 29° ferro lavoriamo a diritto i 9 punti ripresi più i 12 punti centrali

Poi, alla stessa maniera di prima, riprendiamo 9 maglie anche sul lato sinistro della scarpina
con l'aiuto dell'uncinetto, sempre utilizzando il filo di lavorazione,
ma stavolta le poggiamo sul ferro di destra,
accanto a quelle già lavorate.


E infine, sempre continuando lo stesso 29° ferro
lavoriamo a diritto le 12 maglie dell'ultimo lato lasciato in sospeso.
A questo punto sul ferro avremo in totale 54 maglie
cioè 12 laterali + 9 riprese + 12 centrali + 9 riprese + 12 laterali.

Lavoriamo ora su tutte le maglie a maglia legaccio,
e cioè eseguendo tutti i ferri a diritto,
per 11 ferri.
(dal 30° al  40°)

Ora dobbiamo fare delle diminuzioni per formare il tallone e la punta della scarpa
Lavoriamo quindi il 41° ferro in questo modo:
2 diritti, 2 mg insieme a diritto, 20 diritti, (2 mg insieme a diritto) per 3 volte, 
20 diritti, 2 mg insieme a diritto, 2 diritti.

Il 42° ferro tutto a rovescio

Poi un altro ferro di diminuzioni.
Lavoriamo il 43° in questo modo:
2 diritti, 2 mg insieme a diritto, 18 diritti, 2 mg insieme a diritto, 1 diritto, 2 mg insieme a diritto, 
18 diritti, 2 mg insieme a diritto, 2 diritti.

E ora sul ferro ci saranno rimaste 45 maglie in tutto.

Chiudere il lavoro sul rovescio
intrecciando a diritto.

Ecco come si presenterà il lavoro
una volta chiuso e rimosso dal ferro.
Come potete notare, le diminuzioni eseguite alla fine
hanno accentuato la punta della scarpina
Ora non ci resta che cucirla.
E per farlo la pieghiamo bene lateralmente,
con la parte a rovescio verso l'esterno,
facendo congiungere perfettamente gli orli di suola e tallone da cucire.

Bene ora la scarpina è conclusa,
bisogna realizzare il cordino da utilizzare come laccetto.

Io ho fatto anche questo con la lana e ora vi spiegherò come,
ma ovviamente potete utilizzare anche nastri di raso
o qualsiasi laccetto vogliate.

Per quanto riguarda il cordino
in genere per una scarpina di queste dimensioni,
ne basta uno di 32-34 cm

Per realizzarlo di questa lunghezza ci occorrono due fili di lana
che siano lunghi 3 volte 33 cm
quindi prendiamo 2 fili di lana lunghi 1 metro circa


Uniamo i due fili ad un'estremità e facciamo un nodo.


Poi fissiamo questa estremità annodata per bene sul piano di lavoro...
Io mi aiuto con il nastro adesivo.

E cominciamo a girare e arrotolare i due fili in senso orario.

smetteremo di arrotolare solo quando il cordoncino
sarà completamente arrotolato e apparirà della morbidezza che desideriamo.

Io l'ho realizzato con due fili, ma si può farlo con quanti fili si vuole,
tenendo conto che più fili usate, più il cordoncino verrà spesso.

Una volta finito di arrotolare
con una mano mantenete l'estremità del cordoncino e con l'altra
afferratelo nel mezzo.

Avvicinate le due estremità, staccando quella attaccata al piano
e vedrete che si avvolgerà da solo, formando il cordoncino definitivo.
Magari stendetelo con le mani se vedete che tende ad aggrovigliarsi.
A questo punto non vi resta che applicarlo alla scarpina.

Nel fare questo partite sempre dai due fori centrali nella parte posteriore della scarpina
e fate entrare il cordoncino dall'esterno verso l'interno della scarpina
da tutti e due i buchi che si trovano ai due lati della cucitura posteriore.

Poi fate entrare e uscire il cordoncino dalle asole da entrambi i lati fino ad arrivare 
ai buchi centrali dove andrà legato a fiocco.

Se vi dovesse avanzare il buco che si trova proprio al centro della scarpina.
non importa,
fate il fiocco lasciando questo buco libero
tanto la nocca lo coprirà.