giovedì 28 agosto 2014

scaldamani

In questa foto li vedete prima e durante la cura: a destra il guantino prima della messa in forma, a sinistra durante la messa in forma.

Guantini all'arancia
Lana: tipo sport, meno di mezzo gomitolo.
 Ferri: circolari 4 mm.
 Misure (dopo la messa in forma): lunghezza 17 cm., larghezza 8 cm.
 Metodo di lavorazione: circolare con magic loop

 Avviare 42 maglie, mettere un segnapunti e unire per lavorare in tondo.
 1° giro: diritto
 2° giro: rovescio
 3° giro: diritto
 4° giro: rovescio
 5° giro: diritto
 6° giro: rovescio
 7° giro: diritto
 8° giro: diritto, diminuire una maglia ogni 6 (6 m. dir., 2 m. ins. a dir.), le ultime 2 maglie a diritto.
 Proseguire a maglia rasata, lavorando tutti i giri a diritto per 15 giri (o più se desiderate dei guantini più lunghi).
 Al 16° giro iniziare gli aumenti per il pollice:
 16° giro: lavorare fino all'ultima maglia prima del segnapunti, mettere un secondo segnapunti, aumentare 1 maglia sollevando il filo tra le due maglie e lavorandolo a diritto ritorto, 1 m. dir., aumentare 1 m., mettere il segnapunti di fine giro.
 17° e 18° giro: diritto
 19° giro: aumentare altre due maglie come nel 16° giro
 Continuare così fino ad ottenere 11 maglie fra i due segnapunti (se è necessario potete ripetere la sequenza per ottenere un pollice più largo).
 Nel giro successivo lavorare a diritto fino al primo segnapunti, rimuoverlo, mettere le maglie fra i due segnapunti in attesa su una spilla o un pezzetto di filo, montare una maglia (o più) e, lasciando il segnapunti di fine giro al suo posto, riunire per lavorare in tondo.
 Lavorare ancora a maglia rasata per altri 10 giri (o più se volete i guantini più alti sulle dita) poi ripetere i giri 2°/6°. Chiudere tutte le maglie a rovescio.
 Per il pollice: rimettere sul ferro le maglie in attesa, riprendere tre maglie nel bordo che si è creato tra le maglie e il resto del guanto, lavorare 5 giri a maglia rasata poi ripetere i giri 2°/6°.Chiudere tutte le maglie a rovescio.

 Mettere in forma secondo le misure, bagnando leggermente o usando il vapore del ferro da stiro.

 Una volta che vi sarete impadronite della tecnica potrete avventurarvi nell'uso di punti diversi che rendano i vostri scaldamani ancora più belli.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.